News

30571697_1800570596653056_8666536356542802946_n

ECCO COM'E' ANDATA: "URGENTISSIMO: I NOSTRI 11 CANI VENGONO “SFRATTATI” DALLA PENSIONE A PAGAMENTO E CERCANO URGENTE NUOVA SISTEMAZIONE!"

(2 maggio 2018)

Oggi 30 aprile: trasferita Tita, l'ultimo cane "sfrattato"! (leggi qui)

Oggi 21 aprile: trasferito Nino! (leggi qui)

Oggi 7 aprile e 8 aprile: trasferiti Rossana, Ambrosino, Snoopy, Bruno e Cesare! (leggi qui)

Oggi 24 marzo 2018: trasferita Dotti, speciale lupetta a tre zampe! (leggi qui)

Oggi 11 marzo 2018: trasferiti Dylan e Cuba! (leggi qui)

Oggi 10 marzo 2018: Jenny é stata adottata! (leggi qui)

29104281_1768329483210501_3798236580413816836_n

ADOTTATA LA NOSTRA JENNY A 14 ANNI D'ETÁ!

(11 marzo 2018)

Era un nostro cane da diversi anni, dopo che fu riscattata da un orrendo canile del pavese. A segnalarcela fu all'epoca Silvia, volontaria della zona che seguiva lei e gli altri reclusi in gabbia. Era la sua 'preferita' ma, come spesso accade a chi si occupa di canili e randagismo, i posti a casa erano giá occupati da altri 4zampe salvati. Siamo sempre rimasti in contatto e, non appena un mese fa è venuta a sapere dello "sfratto" dei nostri cani ( https://www.facebook.com/IlCercapadroneOdV/posts/1727480793962037 ), Silvia non si è fatta attendere. Da ieri mattina, con immensa gioia di tutti, Jenny ha una casa e una famiglia tutte sue! Ringraziamo Silvia: il vero volontariato non tradisce mai e non dimentica.

 
ebc85928-ed6a-4df0-8fff-bc06f16e9a14

URGENTISSIMO: I NOSTRI 11 CANI VENGONO “SFRATTATI” DALLA PENSIONE A PAGAMENTO E CERCANO URGENTE NUOVA SISTEMAZIONE!

(Con preghiera di massima divulgazione!)

Aggiornamento 19 febbraio 2018: sebbene la scadenza di 30 gg sembri non essere "categorica", ringraziando tutti coloro che in varia misura si sono preoccupati e interessati alla situazione, RINNOVIAMO L'URGENZA!

(30 gennaio 2018) In data odierna la scrivente associazione riceve una missiva da parte della sig.ra Gallinotti Valeria, tenutaria della pensione per cani Vado in Campagna Sas (ex Neverland) sita in Monticelli Pavese (PV) dove da circa 4 anni trovano “ospitalità” i cani salvati dalla nostra onlus. Ospitalità non gratuita, ci mancherebbe: ogni cane paga 150,00 euro mensili + iva (=183,00 euro), dicasi attualmente 1.647,00 euro mensili ossia quasi 20.000 euro annuali. Li paga con fatica un ente come il nostro che vive solo di offerte, autotassazione e 5 x mille. La signora ha acconsentito fin dall’inizio (fine 2013) ad inserire a pensione “fissa” nella sua struttura i nostri animali senza famiglia, ben diversi da quelli di proprietà di privati, più fortunati poiché vi soggiornano solitamente per brevi periodi qualora il padrone sia in vacanza o impegnato per lavoro. Ciò ha comportato inevitabilmente una garanzia di “posti occupati” nella pensione con conseguente introito economico certo e puntuale per tutto l’anno. Infatti i nostri 4zampe vengono tolti da canili inadeguati o dalla strada. Sono scelti tra i più anziani, malati, con deficit fisici, con problemi comportamentali. Una famiglia che se li riporti a casa dopo poco… non ce l’hanno. Ma possono contare solo sul nostro faticoso impegno economico per garantire loro una vita dignitosa. Di fatto, trattasi di cani “stanziali”, che sarebbero usciti dalla struttura di Monticelli solo in caso di una miracolosa adozione… o di morte. Seguiti amorevolmente ogni week-end dai nostri volontari che – oltre a mantenerli - si recano da sempre sul posto per seguirli, portarli a passeggio e controllarne la condizione. Stupiti, ci troviamo ora a dover trovare improvvisamente ed entro 30 giorni a partire da oggi un’altra collocazione per tutti loro, 11 cani che nessuno ha mai voluto. Di fatto, “sfrattati” anche ora, da chi grazie alla loro presenza ha avuto un costante e certo guadagno economico per tutti questi anni. Ve li presentiamo di seguito, e attendiamo speranzosi in una fattiva collaborazione di lettori, utenti, associazioni, volontari, stallanti… questo é il fine di questo post. Per chi volesse porci lecite domande sull'accaduto... ci sarebbe certamente tanto da aggiungere... ma non è ora il momento. Tempo al tempo. Intanto ve li presentiamo alla pagina I NOSTRI CANI

Per info e aiuti: IL CERCAPADRONE OdV - Milano tel. 331 3142006 info@associazioneilcercapadrone.org Delegazione di Pavia e Provincia tel. 338 5729621 / 348 6727370 pavia@associazioneilcercapadrone.org

4c516034-57ab-4359-8a5a-b3258dfa87ab

CIAO MIMMA! TI ABBIAMO AMATA TANTISSMO...

(29 dicembre 2017)

Solo un saluto, Mimma. Non occorre aggiungere altro. Ci siamo giá detti tutto in questi 6 anni che sei stata con noi. Accompagnata da Federica e Patrizia, oggi a quasi sedici anni di etá... te ne sei andata. Curata quotidianamente da Valeria, coccolata dai volontari... ti abbiamo amata tantissimo. Vogliamo ricordarti così, in questa bella foto scattata tempo fa. Ultimamente il tuo corpo aveva pian piano ceduto, ma il tuo gran cuore e la tua dolcezza sono rimasti gli stessi fino all'ultimo. Il tuo handicap forse ti ha precluso un'adozione... ma non certo una vita degna. Ci auguriamo di avere alleviato la tua fatica e di averti regalato anni sereni e ricchi di affetto. La tua amica Dotti ti é rimasta sempre vicino riempiendoti di baci: anche lei conosce le difficoltà di chi si muove su tre zampe... mancherai a lei e a tutti noi.

0b82c8c3-3057-43b5-a005-8b516db69164

TANTI AUGURI: NOI PER NATALE "DIAMO I NUMERI"...

(18 dicembre 2017)

Fin dall'inizio abbiamo deciso di occuparci di loro, ossia i quattrozampe che altrove nessuno sceglie. Chi per deficit fisici, chi per problemi comportamentali, chi per anzianità e problemi di salute. Alcuni hanno poi trovato comunque adozione; altri attendono da tempo assieme a noi. Per garantire loro una vita degna in un contesto "casalingo", ben differente dalla gabbia che per anni li ha ospitati in passato, e cure veterinarie specialistiche... i costi da sostenere sono alti. Circa 20.000 euro ogni anno per il loro mantenimento oltre ad alcune migliaia tra farmaci, visite ed interventi. Volontari e quattrozampe, con l'avvicinarsi della fine dell'anno, fanno due conti... nell'augurare a tutti Buon Natale e Felice Anno Nuovo chiedono di non essere lasciati soli nell'intento di garantire un 2018 altrettanto soddisfacente.

7724fae8-132e-4cd3-a5f5-0a7bdcf0d149

SEDE DI TRENTO: BABY, CASO "PARTICOLARE" DI UNA BASENJI... VITTIMA DI UN AFFIDO SCONSIDERATO

(6 novembre 2017)

Siamo felici di annunciare la splendida adozione della nostra piccola Baby a solo trenta giorni dal suo arrivo nella nostra associazione. Baby, ma dobbiamo dirlo, con un enorme lavoro volontario del nostro team locale, ha trovato una famiglia e un fratello canino della sua stesa razza, un altro basenji, in una situazione abitativa e con un atteggiamento di competenza e responsabilità, che per lei erano necessari. Baby ha molte paure e diffidenze, a causa della sua bruttissima esperienza vissuta fra settembre e inizio ottobre, e tende a fuggire. Per lei era richiesta una particolare, non comune, disponibilità e capacità gestionale. Insomma, l'adozione di Baby era una classica adozione delicata e difficile. La sua storia è emblematica di tanti drammi ai quali costringiamo i cani, e dei rischi e danni sociali che questo implica.

2617123e-a388-4484-bb9e-4b8a0c259e07

GRANDE NINO!!! I PASSI AVANTI DEL NOTRO MITICO MAREMMANO, ORMAI UNDICENNE

(2 novembre 2017)

A chi non ha seguito la storia di Nino in prima persona come noi volontari, queste immagini forse appariranno simili a tante altre, senza un'importanza particolare. Invece ne hanno eccome: Nino, che da noi ha seguito per anni un recupero comportamentale, ha deciso di esplorare tutta la cascina, anche in quelle zone che ha sempre evitato finora. E lo ha fatto con una calma e una sicurezza davvero insperate. Grande Nino!!! Siamo molto felici di poter comunicare questa piccola-grande dimostrazione della buona riuscita di tutto il lavoro fatto per renderlo un cane più sereno e fiducioso. Ricordiamo che dopo anni di reclusione al canile di Rieti, posto sotto sequestro e poi condotto alla chiusura, Nino presentava problemi comportamentali di ansia permanente e stereotipia, certamente causati dalla condizione in cui era stato detenuto. Riscattato dalla nostra associazione, nel tempo é rinato.

154df0d6-f8f0-4461-91a7-0a9fdd52605c

I MIGLIORAMENTI DELLA TIMIDA CUBA: ARRIVATA LA SCORSA ESTATE DOPO OTTO ANNI DI RECLUSIONE

(17 ottobre 2017)

Cuba é una timida cagnetta di circa 14 kg. di peso e 10 anni di età. Ha trascorso quasi l'intera vita in un canile privato del sud Italia assieme ad altri 800 quattrozampe in condizioni assolutamente inadeguate. Vive con noi dalla fine di giugno assieme al suo ex-compagno di sventure Gigetto. Prima del suo arrivo avevamo visionato foto e video che la ritraevano nel recinto che, per anni, le ha fatto da "casa", in evidente stato di difficoltà. Ma Cuba, secondo il parere dei nostri educatori e volontari, non é una cagnolina "problematica"... ha semplicemente paura e sfiducia nel rapporto con l'uomo. Del resto, la condizione in cui era detenuta non poteva che aggravare la sua condizione. Piano piano notiamo un netto miglioramento, le distanze con le persone si accorciano sempre più ed il suo sorriso felice ce lo conferma.

 

d72500df-019b-49c6-9947-7ca82b12610b

WEEK-END DI LAVORI IN CORSO... NUOVI SPAZI PER IL NOSTRO SUPER TRIO!

(9 ottobre 2017)

Week-end di nuovi lavori in cascina... il tutto per rendere il soggiorno dei nostri ospiti ancora più confortevole! Il mitico trio Rossana-Ambrosino-Snoopy, giá dotato dalla scorsa primavera di appartamento e giardino personale, avrá ora a disposizione una seconda stanza riscaldata, alla faccia dell'inverno tra poco alle porte! La nuova sistemazione aveva già dato i suoi frutti durante gli scorsi mesi: la possibilità anche per loro di entrare ed uscire a piacimento aveva ulteriormente migliorato la condizione dei due "ometti" che, lo ricordiamo, hanno seguito una lunga fase di recupero comportamentale, e dato libero sfogo alle scorribande dell'incontenibile Rossana! Ringraziamo la signora Giacomina che ha regalato due comodi materassi... e come sempre Valeria per la consueta disponibilitá! (In foto: gli assistenti Lilly, Gino e Gigetto)

 

8bd23c51-6b77-4dc7-93da-74bb55d64bd7

MASKER STA ARRIVANDO PRESSO LA NOSTRA SEDE DI TRENTO!

(21 settembre 2017)

Masker, giovane e simpatico, ha due enormi orecchie! Cerca adozione qui in Trentino, dove arriverà entro qualche giorno. Ha sei mesi, è sano, socievole con gli altri cani e con le persone, pesa circa 15 chili. Per adottarlo o conoscerlo chiamateci al 349/2302344 oppure trento@ilcercapadroneonlus.it (no sms, solo chiamate dirette). Se volete aiutarci a sostenere le spese per l'iter di preparazione sanitaria, il suo viaggio e il mantenimento una volta arrivato, donate con bonifico bancario c/c intestato a "IL CERCAPADRONE Onlus" Banca Prossima IBAN: IT64P0335901600100000122508 (codice BIC: BCITITMX) paypal segreteria@ilcercapadroneonlus.it - importante inserite la causale "Masker Trento", scriveteci per potervi ringraziare e conteggiare correttamente i soldi a suo favore per la sede locale.

Aggiornamento del 01 novembre 2017:

"Annuncio di gioia: il nostro dolce Maskerino ha finalmente trovato la sua famiglia e casa per sempre, in Valsugana. Siamo felici per lui, che ora vivrà affacciato sul lago insieme alla sua Sara e al fratello canino Oliver".

dsc_0666_1

L'ESTATE DEI NOSTRI CANI... PASSEGGIATE,BAGNI AL FIUME... IN ATTESA DI UN'ADOZIONE SPECIALE!

(5 settembre 2017)

Chi attende una casa da anni, chi forse mai l'avrà, chi sarà più fortunato e - prima o poi speriamo - troverà qualcuno pronto ad amarlo. Tutti i nostri cani, comunque, hanno a garanzia un'alta qualità di vita e una costante presenza di volontari pronti a provvedere a quel "di più" che possa renderli sereni, competenti nonché ad aiutarli a vivere con partecipazione e ottimismo la loro quotidianità. Maltrattamenti, reclusione, privazioni... devono essere per loro solo un lontano ricordo. Tutto questo si é prefissata la nostra Associazione quando li ha salvati. Bruno (in foto), ad esempio, é arrivato da noi nel 2014 da un tremendo canile abruzzese con un handicap alla zampa posteriore sinistra. Le tre visite specialistiche a cui fu sottoposto fin da subito non hanno dato esiti rincuoranti, ma Bruno rimane uno dei nostri migliori nuotatori... in tutta allegria!

 

21078816_1125721324239324_3560303229371819803_n_4

NUOVO ARRIVO ALLA SEDE DI TRENTO: GINEVRA E' GIA' STATA ADOTTATA!

(1 settembre 2017)

Ginevra è una piccola meraviglia che, arrivata dal Sud, cercava un futuro e una famiglia in Trentino-Alto Adige. Carattere dolcissimo, ama gli umani e anche i divani. Quattro chili di simpatia, tre mesi di vita, un sorriso strappabaci, adorazione per le coccole: ecco i suoi segni distintivi. Ha delle macchie sul pancino da baciare! Conosce i gatti. Ed ha già trovato casa! Ricordiamo che la nostra sede trentina, a differenza delle sezioni in Lombardia, viste le differenti e migliori condizioni del territorio in merito al problema "canili, randagismo e adozioni", opera un  rescue indirizzato anche a cani giovani e più facilmente adottabili.  Vengono solitamente inseriti in "stalli casalinghi" e seguiti dai nostri volontari: in questo modo il passaggio verso una nuova adozione avviene senza ulteriori traumi.

20170812_170453

MIMMA, DETTA MIMI'... A 15 ANNI D'ETA' TIENE DURO E COMBATTE LE DIFFICOLTA' QUOTIDIANE

(21 agosto 2017)

La nostra dolcissima anziana Mimma resiste nonostante le difficoltá deambulatorie che da sempre l'accompagnano e che - nel tempo - sono peggiorate. Mimì arrivò da noi anni fa proveniente da un brutto canile marchigiano dove era costretta a vivere sul cemento dentro un angusto box nonostante la sua zampa posteriore sinistra fosse stata malamente amputata sotto il ginocchio! Non é mai stata scelta per un'adozione: certamente la sua gestione avrebbe richiesto cure e attenzioni particolari compensate però da tanta dolcezza ed un ottimo carattere. Peccato, una bella occasione persa per chi non ha voluto amarla nel calore della propria casa! Affetta da displasia ad entrambe le anche, Mimma vive ormai da tempo con noi, seguita con affetto in un ambiente casalingo che le consente la migliore qualità di vita. E' curata con terapia antinfiammatoria e antidolorifica

 

19787480_1091154311029359_5211859838743307471_o_2

ADOTTATA LA GATTA MORGANINA

(25 luglio 2017)

Annunciamo con gioia che la piccola Morganina è stata felicemente adottata da una bellissima famiglia in Valsugana, con bosco, cortile, bimbi e gatto di ordinanza al suo fianco, dopo soli dieci giorni dal suo arrivo. Il nostro #programmadozioni ha fatto ancora centro in un tempo rapido, come spesso accade. Per noi l'iter di adozione è spesso veloce ma altrettanto rigoroso, non rinunciamo mai ai pre-affidi effettuati con pazienza e tutto il tempo che ci serve (anche due ore, se ci ospitano, perché no?) nelle case dei nostri adottanti, prima di affidare (con un contratto preciso e chiaro) un essere complesso e intelligente come un gatto o un cane. Allo stesso modo, anno per anno andiamo a trovare con visite di post affido i nostri animali, verificando che vivano bene e siano gestiti in modo adeguato alle loro esigenze

20248016_1541510805892371_6221737642557980390_o_2

IL MITICO TRIO E IL "DOG PARTY" IN COMPAGNIA

(22 luglio 2017)

Da metà giugno i nostri tre simpatici amici sono stati "trasferiti" in uno spazio privato della cascina dove sono ospitati tutti i nostri cani. Hanno ora a disposizione una stanza fresca, dotata di cucce e materasso, e un giardino tutto per loro! In questi giorni, viste le temperature sempre in rialzo, é arrivato anche un utilissimo regalo: una piscina ad hoc che rimarrà a loro disposizione per tutta l'estate. Come da previsioni, Rossana non si é fatta attendere e si diverte in un continuo dentro-fuori. Vista la loro socievolezza, il trio a volte ospita altri nostri 4zampe che così riuniti danno vita ad un simpatico Dog Party: chi esplora il giardino, chi fa il bagno, chi gioca. Inoltre, poiché Ambrosino e Snoopy arrivano da un lungo periodo di recupero comportamentale non del tutto terminato, questa variante sul tema crediamo possa aiutarli a migliorare ulteriormente.

19942812_1092930524185071_5242800901167148383_o_2

ADOTTATA FEBE, SALVATAGGIO FUORI PROGRAMMA! La sede di Trento interviene, la recupera e le trova casa

(19 luglio 2017)

La piccola Febe è stata uno splendido fuori programma, ed ha così trovato adozione! Non era previsto il suo arrivo ma per un problema di ospitalità là dove era attesa, abbiamo inserito anche lei nel nostro programma adozioni, con qualche capriola e salto mortale dei nostri volontari. In 24 ore la piccola canina siciliana ha trovato una splendida adozione, presso la stessa famiglia che anni fa adottò il nostro Brando. Donate e devolvete a noi il vostro cinque per mille, per continuare questa storia di riscatto e salvezza. Se volete aiutarci a raccogliere fondi per salvare altri cani come lei, potete donare con causale " cani Trento lunedi del dono" su Banca Prossima IBAN: IT64P0335901600100000122508 Paypal segreteria@ilcercapadroneonlus.it Scriveteci per potervi ringraziare su trento@ilcercapadroneonlus.it

20170708_164911_2

DYLAN (DETTO GIGIO) HA BISOGNO DI CURE!

(10 luglio 2017)

Sede di Pavia. Presunta data di nascita: 2007. Data di ingresso in un tremendo canile della provincia di Caserta: 2009. Arrivo da noi: giugno 2017. Dylan ha vissuto per otto lunghi anni recluso in un recinto assieme ad altri disperati, in una struttura che conta la presenza di oltre 800 cani. In condizioni del tutto inadeguate al benessere animale. Taglia media contenuta (15 kg), molto allegro e affettuoso nonostante gli infelici trascorsi. Ad una prima visita, sono emersi due noduli che fortunatamente hanno dato esito negativo all'esame citologico. Invece é emersa positività alle seguenti zoonosi: anaplasma, erlichia e leishmania. Ha iniziato i relativi trattamenti e dovrà sottoporsi ad ulteriori controlli. Le cure saranno lunghe e le malattie da cui é affetto non sono tutte guaribili. Chi volesse aiutarci con causale: cure per Gigio può consultare la nostra pagina DONAZIONI Grazie!

gemma_2

SEDE DI TRENTO: ADOTTATA ANCHE GEMMA!

(3 luglio 2017)

Continuano le adozioni della nostra sede di Trento che, a turno, ospita cagnetti in arrivo da varie parti d'Italia in attesa di trovare adozione. Con gioia ne pubblichiamo notizia: "Vi ricordate della nostra piccola Gemma, arrivata da noi dopo un abbandono al sud, in cerca di speranza e famiglia? Annunciamo con gioia che la famiglia che l'ha ospitata fin dal primo giorno ha deciso di adottarla. Donate e devolvete a noi il vostro cinque per mille, per continuare questa storia di riscatto e salvezza. Se volete aiutarci a raccogliere fondi per salvare altri cani come lei, potete donare con causale " cani Trento" su Banca Prossima IBAN: IT64P0335901600100000122508 oppure Paypal segreteria@ilcercapadroneonlus.it Scriveteci poi per potervi ringraziare su trento@ilcercapadroneonlus.it".

20170624_161507_2

NUOVI ARRIVI A 'IL CERCAPADRONE ONLUS'! Una reclusione durata anni, finalmente finita

(26 giugno 2017)

Dopo la morte della nostra Serenina, abbiamo dato la disponibilitá per salvare un altro 4zampe da un orrendo canile, questa volta in provincia di Caserta. La volontaria locale ci ha mandato le foto di tre dei tantissimi bisognosi. Tra questi Gondolina, una vecchia labrador ex fattrice, sequestrata e da tre anni lì rinchiusa. Con problemi evidenti all'addome. Lei assieme alla piccola Cuba, dal 2009 chiusa in quel posto, era la doverosa scelta. Ma il terzo cagnetto sarebbe rimasto in gabbia. Purtroppo dobbiamo fare sempre i conti con le spese che incombono. Ma non potevamo accettarlo. La ricerca di un rescue specializzato in labrador che si è fatto carico della vecchia fattrice e la solita disponibilitá di Valeria hanno reso possibile fare l'en-plein. Così Gondolina, Cuba e Dylan (detto Gigio) a sua volta chiuso da 8 lunghi anni, sabato 24 giugno 2017 sono arrivati da noi. Intanto: BENARRIVATI!!! In foto: Dylan e Cuba.

20170618_172557_1

ANCHE DOTTI, LA NOSTRA LUPETTA A TRE ZAMPE, SI E' UNITA AL "GRUPPO ACQUATICI"!

(19 giugno 2017)

Che Dotti fosse un cane speciale sotto tanti aspetti, lo sapevamo già. Ma ogni volta che si presenta occasione non smette di stupirci con sempre nuove dimostrazioni di forza e risolutezza. La sua menomazione - ricordiamo che Dotti arrivò da un tremendo canile della provincia di Napoli già affetta da focomelia alla zampa anteriore destra che ci costrinse a decidere per l'amputazione dell'arto -  non le crea alcun problema nella vita quotidiana che conduce con totale naturalezza e disinvoltura. Anche durante le scampagnate al fiume! La nostra lupetta non ha mai ricevuto idonee richieste di adozione. La sua timidezza, che ad un primo incontro la porta a tenersi a distanza ed abbaiare a difesa, forse non l'ha aiutata. Così, solo dandole il giusto tempo per fidarsi, si può godere dell'estrema dolcezza di questa cagnolina di taglia media contenuta!

SEDE DI PAVIA: TROVATA L'ENNESIMA CUCCIOLATA DI GATTINI... CERCANO CASA!

(16 giugno 2017)

Continua il ritrovamento di cucciolate randagie. Stavolta si tratta di tre maschi, circa 2 mesi, in salute. Sono stallati momentaneamente in una casa presso privati perchè rischiavano di essere aggrediti dai cani delle villette, nella via in cui sono stati trovati. Al momento sono trattati con antibiotico. Il rosso è un pò timido, ma dopo che prende confidenza é molto dolce. Il tigratino è piccolo piccolo... probabilmente non è riuscito a mangiare troppo dalla mamma, è la metà del fratello! Super affettuoso e appiccicoso, non si scolla un momento. Verranno affidati con modulo d'affido e obbligo di sterilizzazione. Per info scrivete alla sede di Pavia: pavia@ilcercapadroneonlus.it

18700101_1058739064270884_4364419860670402291_n_1

LE BELLE NOTIZIE VANNO COMUNICATE CON GIOIA: ANCHE LA PICCOLA RUBY HA TROVATO ADOZIONE!

(14 giugno 2017)

"Ruby è il suo nome, ma potremmo anche dire argento vivo. La piccola meticcetta in stile volpina, ritrovata sperduta per le strade della Puglia, in una zona dove i cani vivono e muoiono male, mettendo al mondo centinaia di altri sfortunati, è arrivata in Trentino a fine aprile. Oggi, grazie al nostro #ProgrammaAdozioni, vive felice con una umana tutta sua in val Rendena. Come vedete ha già trovato lo stile dolomitico adatto a una iconografia alpina della gioia. Buona vita piccola Ruby!". La nostra sede di Trento, viste le migliori condizioni del territorio in merito al problema "canili, randagismo e adozioni", riesce ad operare un  rescue indirizzato anche a cani giovani e più facilmente adottabili, recuperati dai territori più ostili del Centro-Sud Italia e scampati così ad una terribile fine. Un ottimo "turnover" di recuperi e adozioni felici.

20170604_164042_1

LO ABBIAMO TROVATO IL POSTO GIUSTO DOVE PORTARE I NOSTRI CANI, IN ACQUA E AL FRESCO!

(31 maggio 2017)

Il problema si ripete ogni anno nei mesi più caldi durante il classico "orario passeggiata" quando i volontari si recano dai nostri 4zampe per accompagnarli in lunghe e giocose escursioni nel verde. Attività molto gradita dai nostri cani, tranne quando il termometro sfiora temperature improponibili. Ecco però spuntare una nuova possibilità per non interrompere la piacevole abitudine delle uscite a contatto con la natura: la scoperta di una spiaggia a pochi minuti di passeggiata dove l'acqua del fiume é fresca e ristoratrice! Abbiamo così appurato di avere nel nostro "team canino" dei veri e propri nuotatori che, una volta entrati "a mollo" sanno muoversi con destrezza e... non vogliono più uscire!!! E' bello vederli giocare felici e spensierati e regalare loro un sano diversivo, lontanissimo dai tristi ricordi della vecchia vita in canile.

20170520_181411

CIAO SERENINA... LA CAGNOLINA PIU' TENERA ED INDIFESA CHE IL "CP ONLUS" ABBIA MAI AVUTO!

(25 maggio 2017)

Qualche giorno fa abbiamo pubblicato il tuo tenerissimo video ( https://m.facebook.com/story.php… ) consapevoli che la tua situazione clinica, ormai aggravata, ti avrebbe portato via... prima o poi. Ma speravamo con tutto il cuore di poterti tenere con noi ancora un pochino. Ieri non c'è stato più modo di temporeggiare. Non esageriamo nel dire che sei stata la cagnolina più dolce, remissiva ed indifesa che abbiamo mai avuto. Grazie per i tre anni che ci hai regalato in tua compagnia. E grazie per l'ennesimo sorriso, qui immortalato, che ancora sabato scorso hai voluto regalarci. Buon viaggio Serenina! Un ringraziamento sentito da parte di tutto il nostro staff di volontari va a Valeria  e Manuel che hanno seguito, amato e curato Serena come meglio non avremmo potuto sperare.

bircoprimaedopo_2

IL PROGRAMMA ADOZIONI DELLA SEDE DI TRENTO FA DI NUOVO CENTRO: BIRCO ADOTTATO!

(24 maggio 2017)

Sede di Trento de Il Cercapadrone Onlus: "Birco è il suo nome, ha un passato di nascita nel luogo sbagliato, abbandono, malattia che ha ucciso tutti i suoi fratellini da cuccioli e che ha segnato la sua crescita poi, rischi per la sua vita nella precarietà, box e recinti ristretti e senza spazi adeguati. Birco ha trovato adozione in una famiglia stupenda qui in Trentino, entrando nel nostro Programma Adozioni. Arrivato in Trentino dalla Puglia tre settimane fa, oggi siamo felici di annunciare che ha una famiglia per sempre. Anche Birco, come gli altri nostri cani, ha viaggiato in modo legale, sicuro, nel comfort, su un mezzo autorizzato, con autista formato e scrupoloso, con tutti i documenti in regola (vaccini compresi)". La sede attualmente si sta già occupando di altri due cagnetti che sono sbarcati in Trentino alla ricerca di un'adozione.

cattura_9

IL CIRCO A TRENTO: UNA SERIE DI ASSOCIAZIONI CHIEDE LA RIFORMA DEL CODICE DELLO SPETTACOLO. "CP ONLUS" COMPRESO.

(5 maggio 2017)

TRENTO. «Una riforma del codice dello spettacolo che non preveda l'utilizzo di animali, in linea con le posizioni della comunità scientifica e con una sensibilità collettiva sempre più diffusa». Questo è quello che chiedono, congiuntamente una serie di associazioni che si occupano, ognuna con le sue peculiarità, di animali. A firmare l’appello Francesco Mongioì, comitato per l'orso, Antonio Russi, Ivana Sandri, Flama d’Anaunia, Caterina Rosa Marino, Lac, Simone Stefani, Lav, Mauro Nones, Pan-eppaa e la delegazione di Trento di Cercapadrone. Un appello che arriva nei giorni in cui il circo con gli animali, appunto. «Nell'ottica di una corretta informazione ai cittadini e di una effettiva tutela del benessere degli animali e del loro diritto a veder rispettate le esigenze etologiche - spiegano le associazioni - vogliamo ribadire alcuni punti fermi in merito all’utilizzo di animali ai fini di spettacolo, a qualsiasi specie appartengano, in considerazione sul presunto “benessere” degli animali reclusi in una struttura itinerante, diffuse da un paio di esponenti del mondo animalista locale, che si esprimono, riteniamo, a titolo personale, senza possedere particolari competenze professionali o accademiche quali veterinari comportamentalisti, zoologi o etologi, esperti nel settore. Noi concordiamo tutti contro l’utilizzo di animali nei circhi, così come anche la maggioranza dei cittadini europei ed italiani. Chi (senza in realtà poter smentire in alcun modo la posizione condivisa dai maggiori esperti a livello nazionale e internazionale) si è espresso nei giorni scorsi in una forma che ha dato adito ad una visione ambigua della vita degli animali nei circhi, ha suggerito l’idea di un presunto “benessere animale”, partendo dalla discutibile pratica di visite pilotate, concordate con i proprietari del circo, ai singoli recinti e agli attendamenti di Rovereto. A parte l’ovvietà che entrando su invito dei gestori non si troveranno, probabilmente, pratiche illecite palesi o visibili problemi di maltrattamento e pur volendo credere che un circo sia migliore di un altro, ricordiamo che il circo nega agli animali libertà, autonomia, spazi sufficienti e rispetto complesso della loro etologia (e dignità) in quanto tale. Il background della comunità scientifica indipendente è allineato sulla posizione che noi esprimiamo. Chiunque potrà rendersi conto che condurre bambini ad assistere a spettacoli in cui gli animali sono resi oggetti di ridicolo e sbeffeggiamento è diseducativo e potrebbe nuocere alla loro formazione culturale e sociale. Le associazioni scriventi stigmatizzano inoltre da un punto di vista etico e culturale l’ingresso, peraltro come si è detto senza ricoprire alcun ufficio e in assenza di alcun mandato, venendo a stretto contatto con animali esotici, nei recinti dei leoni e di altri animali attendati, forse anche in spregio alle norme Cites e di pubblica sicurezza, ma quasi certamente causando rischi per la loro salute o situazioni di stress».

img-20170426-wa0001_1

VISITA ED ESAMI VETERINARI: IL "TRASPORTO ECCEZIONALE" DI NINO!

(24 aprile 2017)

Con lui non c'é modo di fare diversamente: il nostro maremmano Nino ha ormai circa 11 anni d'età e la testa sempre dura 🙂 Vive all'aperto e questo per sua scelta: ha la possibilità di entrare ed uscire dai locali della cascina a suo piacimento e, neanche a dirlo, negli spazi chiusi proprio non ci vuole stare. Sosta pertanto in giardino anche d'inverno, quando le temperature scendono e a volte anche in caso di pioggia! Per una zoppia persistente é stato sottoposto a cicli di antinfiammatorio e lo scorso sabato abbiamo organizzato il suo trasporto eccezionale dal veterinario: sedato e visitato, é tornato felicemente a "casa" sua.

20170401_163239_2

5 X MILLE 2015: A "IL CERCAPADRONE ONLUS" ANDRANNO 20.236,46 EURO

(18 aprile 2017)

Oggi sono stati pubblicati gli elenchi dei beneficiari del 5 x mille 2015. Grazie per la rinnovata fiducia!Il Cercapadrone Onlus spende oltre 20.000 euro ogni anno per il solo pagamento delle pensioni (mantenimento) dei propri 4 zampe presso strutture di qualità. E alcune magliaia di euro per le spese veterinarie, quelle ordinarie (antiparassitari, terapia per la filariosi cardio-polmonare, sterilizzazioni ecc…) e quelle straordinarie (cure, visite specialistiche e interventi). Non solo... Per questo vi chiediamo di sostenerci anche nel 2017: C.F. 97474410152. Grazie da volontari e 4zampe!

20170319_173705_2

COME STA LA PICCOLA E ANZIANA SERENA? VI AGGIORNIAMO...

(20 marzo 2017)

La piccola Serena (solo di taglia perché di anni, in realtà, ne ha più di 14!), la cui situazione clinica é da sempre complessa viste le numerose patologie da cui é affetta (anchilosi alle zampe posteriori, sclerosi nucleare agli occhi, soffio al cuore, tumori mammari non operabili...) da oltre un anno e mezzo é in terapia per un carcinoma infiammatorio. L'oncologa non aveva dato molte speranze, ma Serena ad oggi ha reagito bene alle cure. Salvo farci preoccupare nelle ultime settimane per un calo piuttosto repentino della sua condizione generale. Si temeva fosse l'inizio della fine, ma Serena ha reagito ancora una volta e viene aiutata a bere e mangiare per un problema di deglutizione. Non ha però perso l'appetito e la voglia di vivere. Senza accanimenti, ai quali siamo contrari, lo staff é accanto a lei per ogni aiuto.

petizionerandagismo

NUOVO REGOLAMENTO REGIONALE RANDAGISMO: QUANTI PASSI INDIETRO??? FIRMA ANCHE TU!

(24 febbraio 2017)

"A giorni la Giunta Regionale potrebbe approvare un nuovo Regolamento attuativo della legge sulla tutela degli animali di affezione. Il testo predisposto presenta gravi ed inspiegabili mancanze laddove abolisce la distanza massima di 30 km  oggi prevista tra Comune e canile convenzionato. Leggi tutto>>

20170212_145000_2

NON SOLO ACCOGLIENZA, MA ANCHE TANTA ESPERIENZA PER I NOSTRI CANI!

(13 febbraio 2017)

Lo ricordiamo sempre, perché Il Cercapadrone Onlus non é un "canile", non é un'iniziativa di "ricovero cani", non si ferma al rescue come genericamente é inteso, ma si occupa di accogliere e recuperare animali in difficoltà garantendo loro - nel mentre la ricerca di una famiglia prosegue - la qualità di vita che meritano e la possibilità di fare tante esperienze positive. Esperienze che li aiutano nel benessere psico-fisico e cognitivo. Non ci stupiamo quindi, in passeggiata come dal veterinario o in altre occasioni sociali, nel vedere come i nostri 4zampe risultino spesso più educati e competenti di molti cani di privati! In foto, vedete i nostri Bruno e Jenny pronti per un'escursione in auto verso una zona verde più lontana da quelle battute di solito, ricca di nuove piste ed odori interessanti, a favore di esplorazione!

sofia2bis

SEDE DI TRENTO: SOFIA HA TROVATO CASA!

(7 febbraio 2017)

Dopo un mese e mezzo di attesa in pensione, la nostra bella, giovane, saltellante Sofia, ora Atena, da domenica si trova nella sua nuova famiglia umana e canina. Ecco l'appello, steso e pubblicato per lei il mese scorso: "Sofia (circa 18/20 kg, 1 anno e mezzo) è prontissima per un'adozione. Socievolissima con cani e persone, energica, giocosa, conosce i gatti, va benissimo al guinzaglio, sana come un pesce, sterilizzata. Arrivata da pochi giorni in Trentino, proviene dalla Puglia. Dopo il suo primo parto laggiù, i volontari l'hanno messa in sicurezza, sterilizzata, curata per la giardia contratta in strada. Per lei cerchiamo adozione in famiglia, adora il contatto umano e con i cani, le corse, i giochi, le passeggiate nei boschi. Simil border collie/cane da pastore, necessita di molta attenzione, attività mentale e fisica. Ricordiamo che la nostra onlus, qualora ospiti cani in arrivo da altre regioni problematiche in termini di randagismo, assicura spostamenti attraverso mezzi autorizzati Asl che garantiscano tutela e sicurezza".

fb_img_1480883763646_1 (1)

LA BELLA NOTIZIA DEL NUOVO ANNO: I NOSTRI BILLY E COSMO RESTERANNO CON MADDALENA

(12 gennaio 2017)

Siamo felici di poter comunicare questa bella notizia: i nostri amati, simpaticissimi e speciali cani trentini, Billy - cagnino cieco e mezzo sordo (gli spararono quando si trovava ancora in Sicilia, randagio), e Cosmo - salvato da un canile pugliese, sono stati adottati definitivamente dalla responsabile della nostra sede di Trento che li ospitava a casa sua in cerca di adozione. La loro gestione particolare rendeva difficile selezionare delle famiglie adeguate alle loro esigenze. Ed era ormai difficile pensare di staccarli dal loro branco umano e canino (vivono con altri due cani e quattro gatti). Lì nelle Alpi godono di una vita ricca di escursioni in natura, piste olfattive, interazioni sane con altri animali a due passi dal bosco. Buona vita Billy e Cosmo, e grazie Maddalena!